Episodes

  • Domenico e il suo rocambolesco viaggio da Roma in Croazia, per raggiungere gli amici (terminato, è il caso di dirlo, in bellezza grazie alla gentilezza di quattro ragazze croate che gli hanno offerto un passaggio); e poi la storia di una coppia che ha vissuto a stretto contatto per 48 giorni e poi si è separata, senza alcuna possibilità di comunicazione per 49 giorni.

    Playlist
    Love In Vain - The Rolling Stones
    Cigarette Daydreams - Cage the Elephant
    Arrivederci a questa sera - Lucio Battisti
    Soldiers - Macklemore
    Lovesong - The Cure
    Nothing Arrived - Villagers

  • Rigopiano, 18 gennaio 2017: esattamente quattro anni fa ventinove persone perdevano la vita sotto la valanga che nel pomeriggio travolse l'hotel dove si trovavano. Nevicava abbondantemente da ore, e poi erano arrivate le scosse di terremoto. Nella prima parte della puntata di oggi vi raccontiamo la storia della famiglia Parete, sopravvissuta a quella tragedia: Giampiero, per un caso fortuito, si trovava fuori dall'hotel e ha cercato in tutti i modi di lanciare l'allarme; sotto neve e detriti, invece, c'erano Adriana e i loro due figli, Ludovica e Gianfilippo. La loro testimonianza è diventata anche un libro: "Il peso della neve. Storia della nostra famiglia sotto la valanga di Rigopiano" di Adriana e Giampiero Parete, ed Mondadori. Ma soprattutto è la viva voce di Giampiero, nostro ospite, a ricordare quelle ore drammatiche.
    Nella seconda parte, c'è la storia di un altro evento naturale che purtroppo sfociò in tragedia: l'alluvione che il 2 novembre del 1968 investì soprattutto il comune di Vallemosso, nel biellese. Durante la notte, sotto un pioggia impressionante, Vallemosso e le sue frazioni vennero invase da enormi masse di acqua, fango, alberi, e ogni sorta di detrito. Interi quartieri, lungo il Torrente vennero spazzati via. Nella tragedia però c'è anche qui una storia di rinascita, ed è rappresentata dall'arrivo di Chiara nella sua famiglia, duramente colpita da quegli eventi.
    Playlist
    It's Alright - Fractures
    Going Home - Ásgeir
    Discoverer - R.E.M.
    To Build A Home - The Cinematic Orchestra
    Valley - Perfume Genius
    Collapse - Vancouver Sleep Clinic

  • Missing episodes?

    Click here to refresh the feed.

  • Antonio Cocco è un giovane veneziano con una famiglia amorevole e numerosa e una vita come tante, che sembra procedere in maniera lineare. Un giorno però riceve un brutto voto a scuola, e la prospettiva di un rinvio a settembre. Il suo gesto di ribellione avrà delle conseguenze incalcolabili: decide di scappare, va in Francia, ma siamo nel 1952 e lui ci arriva senza documenti. Qui si trova di fronte a un bivio atroce: tornare in Italia ma andare in carcere, oppure arruolarsi nella legione straniera. Si arruola e parte. A Linee d'ombra vi raccontiamo la storia dei due anni che ha trascorso in guerra, anche in Vietnam, attraverso le numerose lettere inviate a casa e alla testimonianza di alcuni componenti della sua famiglia. Purtroppo Antonio, detto Tony, da quella brutta avventura non tornerà mai più. Le sue lettere sono custodite nell'Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano e sono anche diventate un libro dal titolo "Ridotta Isabelle. Nella Legione straniera senza ritorno da Dien Bien Phu. Lettere 1952-54", edito da Terre di Mezzo.

  • La storia di Carmen, crew manager di Franco in quella che è l'estenuante e sovrumana impresa della Race Across America, una gara di ultraciclismo che attraversa il territorio degli Stati Uniti con un percorso di 5000 chilometri in soli dodici giorni. Una prova che permette di esplorare non solo il territorio, ma soprattutto i propri limiti fisici, psicologici ed emotivi. Nella seconda parte c'è invece la storia di Giuseppe Biagi, professione radiotelegrafista che prese parte alla spedizione di Umberto Nobile al polo nord sul dirigibile Italia, nel maggio del 1928.

    Playlist
    Finish Line - White Lies
    Running on Empty - Jackson Browne
    Lost And Found - Phoenix
    What's the Frequency, Kenneth? - R.E.M.
    Giovanni Telegrafista - Enzo Jannacci
    Life on Mars? - David Bowie

  • La puntata di oggi è dedicata al teatro, alla sua arte, ai suoi professionisti e amatori. "Torneremo a teatro" è l'augurio che rivolgiamo a tutti noi, con la speranza che i sipari si possano presto rialzare. La prima storia è quella di Stefano e della sua performance sul palcoscenico, da solo, in un'esperienza per lui inedita e travolgente; e la seconda storia è quella di Paolo Grassi e Giorgio Strelher che assieme fondarono il Piccolo Teatro di Milano, come racconta Grassi nel libro "40 anni di palcoscenico", ed. Mursia: "È il caso che ci fece fermare davanti al cinema Broletto, in via Rovello, del quale mi ricordavo come di un cinemino per coppiette. Io e Giorgio entriamo nel cortile e ci troviamo davanti una porta sbarrata da un lucchetto. Non ci penso due volte, con un calcio butto giù la porta. Davanti a noi ci appare una sala buia. La platea era abbandonata, le poltrone sconnesse e un palcoscenico vuoto. Improvvisamente mentre ci stavamo guardando intorno da un lucernario un raggio di sole attraversò il palcoscenico e andò a posarsi in un angolo. Era come se si fosse acceso, prodigiosamente, e ci volesse indicare quel palco, un proiettore".

    Playlist
    Everyday I Write the Book - Elvis Costello
    Welcome Home, Son - Radical Face
    Io Cerco Te - Il Teatro Degli Orrori
    La valigia dell'attore - Francesco De Gregori
    Il Dilemma - Giorgio Gaber
    Theatre Is the Life of You - Minutemen

  • Storie di donne che si sentono troppo alte e troppo grosse. Elena ci racconta delle difficoltà che le hanno causato i suoi 185 centimetri di altezza: derisa dai coetanei, respinta dai ragazzi, obbligata a vestire pantaloni allungati e scarpe di una misura inferiore alla sua... fino a quando ha trovato un posto dove la sua altezza non è un problema, e così ha finalmente trovato la serenità.
    La seconda storia è quella di Elna, una delle produttrici di This America Life, che racconta di come è riuscita a dimagrire, scoprendo però che la magrezza può facilitare la vita ad una donna, ma non necessariamente il raggiungimento della felicità.

    Playlist
    Giant Of Illinois - Andrew Bird
    I'm A Stranger Now - The Tallest Man on Earth
    All About That Bass - Meghan Trainor
    Fat Bottomed Girls - Queen
    Down - Marian Hill
    Flesh And Blood - Solomon Burke

  • "Non ero ancora fuori pericolo, ma nessuno aveva paura di perdermi per sempre": lo dice con la voce che tradisce ancora molta amarezza, Elena. Sono passati parecchi anni dal suo malore e dal vuoto affettivo nel quale si è ritrovata confinata dalla sua stessa famiglia, le persone che avrebbero dovuto starle vicino proprio nel momento più difficile. La seconda storia è quella di Anna, una giovane donna inglese, che fa la pianista, ha un fidanzato, e viveva la sua vita tranquilla a Londra; fino a quando, un giorno, aprendo le tende di casa e facendo entrare la luce del sole, quasi sviene. La sua storia è diventata un libro scritto da lei stessa che si intitola "Girl in the dark" e oggi vi raccontiamo come è cominciata. In chiusura c'è un nuovo episodio della storia seriale dedicata ad Antonio Cocco e che si sta avviando alla conclusione.

    Playlist
    Feel - Motorpsycho
    Cellophane - FKA twigs
    Manic Depression - Jimi Hendrix
    This Is the Last Time - The National
    The Night We Met - Lord Huron
    In The Darkest Place - Elvis Costello And Burt Bacharach

  • Storie di pregiudizi, professori rigidissimi e presidi ambiziosi. La prima storia è quella di Paolo e del suo attacco di panico per un commento ostile della nuova prof di inglese; poi ascoltiamo i ricordi di Paolino, oggi ingegnere in pensione, che non può dimenticare quell'"uno meno meno meno meno meno" preso alla sua prima versione di latino; e infine c'è la storia di un preside che provò ad utilizzare il metodo dell'ipnosi per aiutare degli studenti difficili a concentrarsi sulla scuola. In chiusura, prosegue la storia seriale dedicata ad Antonio Cocco e custodita nell'Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano.

    Playlist
    Teacher - Jethro Tull
    Shame Shame - Foo Fighters
    Bugo + Viola - Amore Mio Infinito
    Teachers - Daft Punk
    Doing It to Death - The Kills
    School's Out - Alice Cooper

  • Antonio Cocco è un giovane veneziano con una famiglia amorevole e numerosa e una vita come tante, che sembra procedere in maniera lineare. Un giorno però riceve un brutto voto a scuola, e la prospettiva di un rinvio a settembre. Il suo gesto di ribellione avrà delle conseguenze incalcolabili: decide di scappare, va in Francia, ma siamo nel 1952 e lui ci arriva senza documenti. Qui si trova di fronte a un bivio atroce: tornare in Italia ma andare in carcere, oppure arruolarsi nella legione straniera. Si arruola e parte. A Linee d'ombra vi raccontiamo la storia dei due anni che ha trascorso in guerra, anche in Vietnam, attraverso le numerose lettere inviate a casa e alla testimonianza di alcuni componenti della sua famiglia. Purtroppo Antonio, detto Tony, da quella brutta avventura non tornerà mai più. Le sue lettere sono custodite nell'Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano e sono anche diventate un libro dal titolo "Ridotta Isabelle. Nella Legione straniera senza ritorno da Dien Bien Phu. Lettere 1952-54", edito da Terre di Mezzo.

  • "Due sentieri non si incrociano mai per caso", recita un proverbio Africano. E proprio in Africa, nel Sahara, è ambientata la prima storia di oggi: è il racconto di Luca e di quando si perse in moto nel deserto. Stremato dalla sete, e con la notte orami inoltrata, gli sembrò di vedere un miraggio quando scorse una luce nel buio che lo guidò fino alla tenda di una famiglia di nomadi. Venne accolto, dissetato e sfamato con le loro pochissime cose. Da quella generosa ospitalità, e dall'incontro con i bambini che lo guardavano divertiti come se fosse un extraterrestre, è nato in Luca il germoglio di quello che diventerà un importante progetto umanitario. La seconda storia è quella di Mauro Prosperi, un giovane uomo siciliano e maratoneta che, partecipando ad una delle gare di corsa più difficili del mondo, si è perso e poi si è ritrovato.
    Playlist
    Desert - Emilie Simon
    Federation Tunisienne De Football - C'mon Tigre
    African - Peter Tosh
    Dust in the Wind - Kansas
    Always On the Run - Lenny Kravitz
    Desert Raven - Jonathan Wilson

  • Fin da piccola Michela ha avuto grossi problemi a dormire. Ai piedi del suo letto, da bambina, vedeva delle ombre spaventose e ogni notte correva nel lettone dei genitori, turbando il sonno di tutta la famiglia. Le cose non sono migliorate nemmeno una volta diventata adolescente. Ma un giorno, anzi una notte, è successa la magia: Michela ha messo qualcosa (anzi, qualcuno!) in camera che le ha permesso di abbandonarsi al sonno con serenità...
    La seconda storia è quella di Vanessa Roghi, una storica e una scrittrice, e della sua passione per la techno, la sua avventura a Londra e il suo incontro fortunato con i suoi idoli musicali.
    In chiusura, inizia oggi la penultima settimana dedicata alla storia seriale di Antonio Cocco.

    Playlist
    Pippo - Zucchero
    Sleeping In Your Hand - Elisa
    Hero - Family Of The Year
    London - Benjamin Clementine
    Shout - Tears For Fears
    Heroes - Peter Gabriel

  • Antonio Cocco è un giovane veneziano con una famiglia amorevole e numerosa e una vita come tante, che sembra procedere in maniera lineare. Un giorno però riceve un brutto voto a scuola, e la prospettiva di un rinvio a settembre. Il suo gesto di ribellione avrà delle conseguenze incalcolabili: decide di scappare, va in Francia, ma siamo nel 1952 e lui ci arriva senza documenti. Qui si trova di fronte a un bivio atroce: tornare in Italia ma andare in carcere, oppure arruolarsi nella legione straniera. Si arruola e parte. A Linee d'ombra vi raccontiamo la storia dei due anni che ha trascorso in guerra, anche in Vietnam, attraverso le numerose lettere inviate a casa e alla testimonianza di alcuni componenti della sua famiglia. Purtroppo Antonio, detto Tony, da quella brutta avventura non tornerà mai più. Le sue lettere sono custodite nell'Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano e sono anche diventate un libro dal titolo "Ridotta Isabelle. Nella Legione straniera senza ritorno da Dien Bien Phu. Lettere 1952-54", edito da Terre di Mezzo.

  • Una puntata speciale di Linee d'ombra, in onda nell'ultima ora di questo difficile 2020. Quest'anno le persone, le famiglie, sono state distanti e probabilmente sono rimaste in sospeso tante cose da dirsi. Questa sera non ci saranno veglioni e festeggiamenti, così abbiamo pensato di tenervi compagnia, dalle 23, con le vostre storie di cose non dette. Vogliamo augurare un "a mai più rivederci" all'anno che sta finendo, con i vostri racconti più intimi e sinceri, per accogliere il 2021 con fiducia e ottimismo.

  • Una puntata speciale di Linee d'ombra, in onda nell'ultima ora di questo difficile 2020. Quest'anno le persone, le famiglie, sono state distanti e probabilmente sono rimaste in sospeso tante cose da dirsi. Questa sera non ci saranno veglioni e festeggiamenti, così abbiamo pensato di tenervi compagnia, dalle 23, con le vostre storie di cose non dette. Vogliamo augurare un "a mai più rivederci" all'anno che sta finendo, con i vostri racconti più intimi e sinceri, per accogliere il 2021 con fiducia e ottimismo.

  • Antonio Cocco è un giovane veneziano con una famiglia amorevole e numerosa e una vita come tante, che sembra procedere in maniera lineare. Un giorno però riceve un brutto voto a scuola, e la prospettiva di un rinvio a settembre. Il suo gesto di ribellione avrà delle conseguenze incalcolabili: decide di scappare, va in Francia, ma siamo nel 1952 e lui ci arriva senza documenti. Qui si trova di fronte a un bivio atroce: tornare in Italia ma andare in carcere, oppure arruolarsi nella legione straniera. Si arruola e parte. A Linee d'ombra vi raccontiamo la storia dei due anni che ha trascorso in guerra, anche in Vietnam, attraverso le numerose lettere inviate a casa e alla testimonianza di alcuni componenti della sua famiglia. Purtroppo Antonio, detto Tony, da quella brutta avventura non tornerà mai più. Le sue lettere sono custodite nell'Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano e sono anche diventate un libro dal titolo "Ridotta Isabelle. Nella Legione straniera senza ritorno da Dien Bien Phu. Lettere 1952-54", edito da Terre di Mezzo.

  • E' la vigilia del Natale e quelle di oggi sono due storie di redenzione. La prima ce l'ha inviata Rocco e racconta degli anni sacrificati alla spasmodica ricerca della perfezione, fino a quando il suo corpo gli ha chiesto di fermarsi; da quel momento, ha ricominciato a vivere.
    La seconda storia è quella di un vecchio avaro che sfrutta il suo povero dipendente sottopagato, chiedendogli di lavorare anche il 24 dicembre, fino a quando, una notte, riceve la visita di tre spiriti, quelli del Natale passato, presente e futuro: ecco il momento della sua redenzione, che lo trasformerà in un uomo empatico e generoso. Vi ricorda un famoso racconto? E' proprio così: si tratta di "A Christmas Carol" (Canto di Natale) scritto da Charles Dickens nel 1843, e in questa puntata vi sveliamo le motivazioni che lo spinsero a comporre la sua celebre quanto indimenticabile opera.

    Playlist
    Here Comes Santa Claus - Bob Dylan
    Just Like Christmas - Low
    White Winter Hymnal - Fleet Foxes
    Cause - Rodriguez
    Baby, It's Cold Outside di Ella Fitzgerald e Louis Jordan
    Only at Christmas Time - Sufjan Stevens

  • Si paragona a Neil Armstrong in viaggio verso la Luna, il nostro ascoltatore Josè in viaggio dall'Argentina all'Italia nel 1985. Per lui, e la sua generazione di sudamericani, l'Europa di quegli anni era veramente il viaggio della vita, un sogno che pochissimi potevano permettersi di realizzare. Pochi, pochissimi soldi in tasca, lo stupore per tutto ciò che lo circonda, Josè ci racconta del suo arrivo a Roma e dei fortunati anni a seguire. Nella seconda parte c'è la storia di un carico molto particolare, sfuggito da una nave e andato alla deriva per anni. In chiusura, c'è un nuovo episodio della storia seriale di Antonio Cocco, che abbiamo trovato nell'Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano.

    Playlist
    The Moon Song - Karen O
    Fearless - Pink Floyd
    Going to California - Led Zeppelin
    Space Ducks Theme Song - Daniel Johnston
    Ducktails - Killin the Vibe
    Day Tripper - The Beatles

  • La leggenda racconta di una contadina, la signora Pina Zoff di Gorizia, che all'alba del 17 settembre del 1947 fu svegliata dal rombo dei motori delle camionette dell'esercito che entravano nella sua proprietà, cariche di sacchi di calce bianca e bobine di filo spinato. Non era ricominciata la guerra, appena finita, ma i militari erano lì per tracciare il confine definitivo tra Italia e Jugoslavia, tra Oriente e Occidente, tra Capitalismo e Comunismo. La puntata di oggi è interamente dedicata al muro di Gorizia, meno conosciuto di quello di Berlino, attraverso la testimonianza del nostro ascoltatore Marco, e il racconto di un evento unico nella storia di quella città: la "domenica delle scope". E' la storia di un confine che per decenni divise terreni e intere famiglie fino al definitivo smantellamento che avvenne solo nel 2004. In chiusura prosegue la storia seriale dedicata ad Antonio Cocco.

    Playlist
    Walls - Kings of Leon
    Marlene On the Wall - Suzanne Vega
    Comfortably Numb - Pink Floyd
    Borderline - Tame Impala
    Riprendere Berlino - Afterhours
    Going Down On Love - John Lennon

  • Un lavoro fisso, la stabilità economica e la routine che si ripete sempre uguale ogni giorno: per Jacopo - ma potrebbe essere la storia di molti - tutto ciò non basta per essere soddisfatto. E così, contro il parere di tutti, decide di dare le dimissioni. Disoccupato (momentaneamente) ma felice. La seconda storia di oggi è invece quella di Allegra, che si ritrova vestita da folletto per fare l'animatrice ad una festa per bambini e, mentre va a comprare i palloncini in macchina così travestita, le capita un brutta disavventura. In chiusura c'è la storia seriale di Antonio Cocco, che abbiamo trovato nell'Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano.

    Playlist
    Easy Money - Billy Joel
    Milano - Lucio Dalla
    Objects - Big Thief
    Christmas Is Going to the Dogs - Eels
    Let It Snow! - Frank Sinatra
    The Wicked - Blues Saraceno
    The White Season - Still Corners

  • Antonio Cocco è un giovane veneziano con una famiglia amorevole e numerosa e una vita come tante, che sembra procedere in maniera lineare. Un giorno però riceve un brutto voto a scuola, e la prospettiva di un rinvio a settembre. Il suo gesto di ribellione avrà delle conseguenze incalcolabili: decide di scappare, va in Francia, ma siamo nel 1952 e lui ci arriva senza documenti. Qui si trova di fronte a un bivio atroce: tornare in Italia ma andare in carcere, oppure arruolarsi nella legione straniera. Si arruola e parte. A Linee d'ombra vi raccontiamo la storia dei due anni che ha trascorso in guerra, anche in Vietnam, attraverso le numerose lettere inviate a casa e alla testimonianza di alcuni componenti della sua famiglia. Purtroppo Antonio, detto Tony, da quella brutta avventura non tornerà mai più. Le sue lettere sono custodite nell'Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano e sono anche diventate un libro dal titolo "Ridotta Isabelle. Nella Legione straniera senza ritorno da Dien Bien Phu. Lettere 1952-54", edito da Terre di Mezzo.